Giulia Cerrone

Dopo una carriera da insegnate, mi sono dedicata alla formazione e dal 2004 sono socia di una società di consulenza e formazione: Euroteam Progetti Sas con sede a Firenze, ma operante in un ambito nazionale ed europeo.
Nel 2015, presso Niuko Fòrema a Padova, ho seguito un percorso di specializzazione sugli strumenti ed i metodi della formazione esperienziale
In Euroteam Progetti sono responsabile dell’area comunicazione, risorse umane e scuola, progetto percorsi di formazione e aiuto le persone e le organizzazioni a lavorare con efficacia e con attenzione per la qualità del clima relazionale

Francesca Lucci

Facilitatrice Certificata Access Bars, Facelift e Bodywork

Ricercatrice spirituale da oltre vent'anni, dal 2016 grazie agli strumenti di Access Consciousness potenzio le persone a uscire dall'illusione della sofferenza e a riscoprire chi sono veramente.

Opero con diversi trattamenti energetici e con potenti tecniche di rilascio emozionale per cambiare qualsiasi ambito della vita che non stia funzionando, bypassando la mente ed espandendo la consapevolezza.

Ispiro le persone che sono pronte a scoprire la loro vera natura e che scelgono di più nella loro vita.

Sceglierai di creare la vita che davvero desideri?

Nicola Castellini

ha iniziato la pratica del Tai chi chuan sin dagli anni ’90, affrontando e cimentandosi nel tempo in diversi stili di Tai chi chuan.
Sino al 2015, per quasi vent’anni, ha praticato lo stile Wudang Qing shan con il Maestro Xu Xin a Padova trovando in esso i cardini e la bellezza di quest’arte marziale e ponendo le basi per la comprensione e gli studi successivi.
Con il Maestro Xu Xin ha anche studiato il Wudang Xiao Yao Zhang e basi di Ba Gua Zhang.
Negli anni dal 2010 al 2015 si è cimentato nel frattempo, sotto la guida dell’Istruttore Ugo Lazzarin,  anche nello studio dello stile della famiglia Chen presso la scuola padovana del Maestro Shi Rong Hua allievo del G. Maestro Wang Xian uno dei, così denominati, “Quattro guerrieri di Budda” detentori dell’eredità e dell’onere della diffusione e dell’insegnamento dello stile Chen.
Nel 2014 incontra l’insegnante Cosimo Damiano Mancini della scuola di Tai chi chuan della famiglia Yang ed entra nella Yang Family Tai chi chuan Association che vanta diverse sedi e riconoscimenti in tutto il mondo e inizia lo studio dello stile Yang di Tai chi chuan ritrovando in esso l’essenzialità e la pienezza di contenuti che ne ha fatto lo stile più diffuso e studiato, anche dal punto di vista scientifico, nel mondo.
Alla morte prematura del Maestro Mancini è passato ad approfondire i suoi studi con il Maestro Jack Cornell discepolo diretto del Gran Maestro Yang Jun 6° generazione e 5° caposcuola della famiglia Yang. Con il Maestro Cornell ha iniziato quindi il riconoscimento degli studi e delle capacità raggiunte e a livello nazionale con il conseguimento ad oggi del Diploma nazionale di Allenatore di Tai chi chuan (corrispondente a cintura nera I° Duan), rilasciato dall’AICS Ente riconosciuto dal CONI, emissione diretta; e a livello internazionale con l’inizio dell’iter per il raggiungimento del grado di Istruttore certificato tramite la Yang Family Tai chi chuan Association, nel novembre del 2018 ha infatti conseguito il primo livello nel ranking istituito dalla  Yang Family.
Dal dicembre 2018 ha inoltre ripreso lo studio dello stile famiglia Chen nella forma del G. Maestro Zhu Tiancai sotto la direzione del Maestro Stefano Nordio discepolo del G. Maestro Zhu Tiancai, 19° generazione della famiglia Chen e anch’esso uno dei “Quattro guerrieri di Budda” detentori dell’eredità e dell’onere della diffusione e dell’insegnamento dello stile Chen.
Dal 2017 al 2018, infine, ha seguito la Scuola di Ginnastica Posturale dell’AICS, per un maggior approfondimento delle tematiche relative alla meccanica corporea e al benessere fisico, conseguendo il Diploma Nazionale di Operatore Posturale e Istruttore di Ginnastica finalizzata al benessere e al fitness e l’Elite Postural Trainer Qualified rilasciato dall’ente internazionale National Academy of Sports Medicine, NASM con sede negli Stati Uniti d’America.

Riccardo Faldani


Nei primi anni del 2000 si avvicina al poliedrico mondo delle discipline e filosofie orientali frequentando la Scuola Internazionale di Shiatsu, come allievo prima e successivamente come assistente, fino al 2009. In questo arco di tempo approfondisce le sue conoscenze nella Medicina Tradizionale Cinese, nel Qi Gong e nella Macrobiotica.
In contemporanea, dal 2005 inizia a praticare il Taiji Quan (stile Yang moderno) presso il centro Syn di Padova con i maestri Bruno Di Loreto Wurms, Nicola Abanera e successivamente Alberto Ortile. Dal 2010 al 2012 segue gli insegnamenti del Centro Ricerche Tai Chi grazie al M° Antonio Smaniotto ad Abano e Montegrotto Terme.
Nel 2015 incontra lo stile tradizionale della famiglia Yang grazie al compianto M° Cosimo Damiano Mancini, seguendo i suoi insegnamenti fino alla sua prematura scomparsa nel settembre 2017.
Continua tuttora la sua formazione a Vicenza con il M° Jack Arthur Cornell, discepolo diretto del GM° Yang Jun (6ª generazione e 5° caposcuola della famiglia Yang).
Parallelamente ha frequentato diversi seminari e workshop a livello nazionale ed internazionale tenuti da Maestri ed Istruttori certificati.
Dal 2016 è membro della I.Y.F.T.C.C.A. (International Yang Family Tai Chi Chuan Association) e in quest'ambito, nel 2018, consegue il grado di Aquila di Rame. Nello stesso anno consegue inoltre il titolo di Allenatore di Taiji Quan riconosciuto dall'A.I.C.S.
Insegna a Padova presso l'ASD Acciaio e Cotone.

Emma De Angeli

Operatrice di Biodanza Sistema Rolando Toro Araneda.

Mi sono formata a Milano presso la Scuola Modello di Biodanza S.R.T.A. fondata dal creatore del Sistema stesso e successivamente specializzata in Biodanza per bambini e adolescenti presso il Centro di Educazione Biocentrica.

Conduco gruppi di Biodanza per adulti, bambini, famiglie e da qualche anno collaboro con le Istituzioni Scolastiche proponendo un Progetto di Biodanza specifico.

Biodanza ha rappresentato un'occasione di conoscenza autentica di me stessa e delle mie potenzialità.

Mi sono innamorata di Biodanza fin dalla prima esperienza. La presenza del gruppo, la musica ritmica o melodica a seconda degli esercizi, il movimento naturale e spontaneo non impostato, la libertà di esprimersi con la propria modalità mi hanno conquistata. Settimana dopo settimana, tornavo a casa rilassata, fiduciosa, positiva, serenamente determinata e sicura di me, con un senso di pace e appartenenza al mondo, unica.  Solo successivamente, seguendo la formazione a Milano ho potuto conoscere e capire la profondità del Sistema che tanto mi ha dato, gli obiettivi e la metodologia che ora seguo. Con semplicità e naturalezza Biodanza riporta l'attenzione al proprio sentire, quello autentico, che non è di nessun'altro se non il proprio, e da lì la rinascita, lo star bene con se stessi, la scoperta dei potenziali genetici sopiti nel tempo e la loro manifestazione. La risalita verso la vita con gioia e nuova consapevolezza. E' stato un viaggio che continua tutt'ora, anche nella malattia ne ho sentito i benefici... ho sentito il palpitare della vita farsi spazio al di là delle paure e del dolore. Essere se stessi, esprimere se stessi, essere nel mondo senza esserne schiavi, questo è il senso del viaggio. Esprimerci con la nostra unicità e nel rispetto, con sensibilità e cura, con dolcezza ma anche con determinazione, è il dono più grande che ciascuno di noi può fare a se stesso e al mondo. E' come fiorire per un fiore...

Monica Rizzi

Operatrice di Biodanza e di Educazione al contatto.
Specializzata in ‘Biodanza per Bambini e Adolescenti’ e in ‘Biodanza e le Danze dei colori originari’.
Mi sento parte dell’unica famiglia umana e ho scelto il metodo “Biodanza-Sistema Rolando Toro” per promuovere la cultura dell’accoglienza e della riconciliazione.

Per gli amici della giornata “Il Respiro della Vita”, vorrei proporre la ‘Danza dell’Arcobaleno’ con la quale cercheremo, aiutati dal colore, di trasformare il pessimismo e la stanchezza in un movimento di gioia e amore verso se stessi e gli altri….unendo i propri “respiri” per formare un unico grande flusso di armonia che ci rende tutti fratelli e ci fa’ assaporare la “poetica dell’incontro umano”.
I partecipanti sono pregati di vestirsi con abiti colorati a loro scelta.

Stefania Franceschini

 

Professionista disciplinata ai sensi della L.4/13

Operatrice olistica con attestato rilasciato dall'Accademia Sinergie di Padova nel 2018.

Aiuto chi sente l'urgenza di apportare un cambiamento nella propria vita a riequilibrarsi e trovare le energie necessarie a una profonda trasformazione. Lavoro principalmente con il massaggio, ma integro spesso con altre energo-vibrazionali, come il suono delle campane tibetane, i cristalli e le riflessologie facciale e plantare.

Qualificata all'International Shool of Forgiveness fondata da Daniel Lumera per accompagnare la persona in un percorso individuale attraverso il metodo del Perdono.

Collabora con il Progetto CEMi, in cui si relazionano area olistica, psicologica e massoterapica-posturale per sostenere la persona e il suo benessere psicofisico, considerando il suo insieme di Corpo Energia e Mente.

Cristina Alberti

La mia ricerca personale parte col Reiki nel 2001 a seguito di dolorose esperienze emotive. Da lì il concetto delle emozioni è diventato la mia fonte di ispirazione per continuare la ricerca personale. Sono proprio le emozioni che se imbrigliate troppo a lungo provocano la cosiddetta “malattia”.

Mi sono formata come naturopata ad indirizzo “Bioenergetico” che ingloba varie discipline, ma mi sono particolarmente appassionata e perfezionata in:

  • Iridologia per la ricerca del terreno emozionale
  • Floriterapia, consulenze e test radiestesico per la composizione del “Bouchet”
  • Riflessologia plantare, del connettivo, e recentemente il Dien Chan-Riflessologia Facciale metodo Bui Quoc Chau, per regolare le energie
  • Kinesiologia applicata, per individuare gli eventuali disequilibri
  • “pulizia” vibrazionale delle emozioni
  • “Reticolato della stirpe” a seduta singola, per individuare i blocchi emotivi ed energetici , al fine di liberarli
  • Bagno sonoro singolo e di gruppo con strumenti sciamanici (campane tibetane, tamburo, bastone della pioggia, raganelle)

Inoltre il Reiki a completamento delle varie discipline.

Emanuela Crivellaro

Operatrice olistica serena e solare.
Diploma di Riflessologia Podalica dal 1998, diplomata presso la Scuola Mida (Milano).
Diploma di Riflessologia del piede, della mano e dell'orecchio presso il CIRF, Centro di Riflessologia Fitgerald (Milano).
Diploma di Massaggio Olistico con la Maestra Caterina Lazzarin Zago.
Diploma di Cromopuntore presso l’Istituto Internazionale Mandel per la Medicina Esogetica, (Centro di formazione per l’Italia Cromopharma). Abilitata per la Lettura dei punti Terminali forniti dalla foto Kirlian Bioscan (macchina DEPT) che rende visibili le irradiazioni delle mani e dei piedi. Abilitata all’utilizzo degli apparecchi Synapsis Point e Synapsy Home 2 per il Metodo Induttivo Vibrazionale.

L'Altra Palestra

La salute è presente nel nostro corpo quando l’energia è libera di fluire in tutte le sue parti. Scopo principale dello Shiatsu è quello di riportare questo equilibrio dove esso è alterato. Il nostro stile di vita ci allontana sempre di più dai cicli naturali facendoci perdere benessere fisico e psichico.
La scuola fiduciaria “L’Altra Palestra” si prefigge di avvicinare ai concetti espressi promuovendo così la crescita personale e relazionale attraverso lo sviluppo delle proprie percezioni e il lavoro di gruppo.
Lo Shiatsu, riportando equilibrio e armonia, accoglie il sintomo come segnale di uno squilibrio energetico. Tutti possono beneficiarne poichè esso poggia su un sapere antico trasmesso dalla medicina tradizionale cinese.
Operatori e allievi della Scuola L’Altra Palestra si presteranno in trattamenti a chi vuole sperimentare questa antica arte.

Marco Cavallari

Istruttore di Yoga, nasce il 20/01/1958 a Ferrara. Già all'età di 14 anni si avvicina alle discipline orientali col Jûdô. Decide poi di iscriversi al Centro Accademico Bushidò presso il dôjô di Ferrara. Qui inizia una conoscenza pratica e filosofica legata alle arti marziali tradizionali giapponesi e allo Zen che lo porteranno a studiare queste discipline e filosofie. Volendo ampliare la conoscenza, intraprende gli studi di Hatha/Ashtanga Yoga presso il Centro Studi Bhaktivedanta di Ponsacco (Pisa) del Maestro Marco Ferrini, con conoscenze anche sulla filosofia e psicologia legate allo Yoga. In base alla conoscenza di queste molteplici discipline e fondendole fra loro, propone una interessante consapevolezza ispirata alla crescita olistica delle persone.

Silvano Pittarella

Si occupa di Numerologia. Il suo percorso è iniziato nell'87. Per 10 anni, ha praticato varie tecniche di yoga, meditazione e pranayama. È nata poi l'esigenza di approfondire altri aspetti della sua natura, portando a termine, la scuola di Psicomotricità relazionale, per poi approfondire, attraverso La Numerologia collegata agli Archetipi, frequentando corsi e seminari di formazione su questo tema specifico. In questo periodo si sta dedicando, allo sviluppo del potenziale umano, attraverso seminari e conferenze sulla Numerologia. Svolge attività di consulenza e sviluppo dei profili, personalizzati, come metodo di autoanalisi, per comprendere se stessi ed il nostro percorso di crescita personale, nella vita di tutti i giorni.

Marta Giacon

Medico Psichiatra, psicodrammatista, insegnante di fisiologia, psicologia e formazione del gruppo alla scuola nazionale per insegnanti di Yoga Isyco. Insegnante di Yoga cristiano, si è formata alla scuola nazionale Yani. Ha avuto tra i suoi insegnanti Patrick Tomatis, Boris Taskin , Willy Van Lisabeth e il medico fisiatra M. Bhole come insegnante di yoga terapia.
Lo yoga le ha permesso di coniugare l’indagine psicologica con il linguaggio del corpo, la ricerca spirituale della realizzazione del Sé con l’appartenenza al cammino della spiritualità cristiana.

Patrizia Pinato

Insegna Yoga dal 1986. Diplomata nel 1987 sotto la mentorship di Francoise Berlette, all’A.N.Y, approfondisce la sua ricerca con insegnanti europei ed indiani come Andrè e Denise Van Lysebeth, Patrick Tomatis, Claudio Conte, Mataji Yogamudrananda Saraswati, Sharma Yogi di Kha- juraho.
Laureata in Economia, per molti anni responsabile amministrativo, partecipa quasi per caso al primo corso di yoga della risata per sperimentare questa pratica che appariva di immediata applicazione per le difficoltà imposte da ambienti e situazioni molto stressanti e ne rimane folgorata definendo l’evento “un’esperienza che mi ha cambiato la vita”. Da lì un’escalation continua culminata dapprima con la certificazione a Leader con Daniele Berti e poi a Teacher con Laura Toffolo e all’incontro di approfondimento con Madan Kataria a Lisbona. L’approfondimento è continuo, sia seguendo con Laura Toffolo il percorso personale di “Coaching one on one” ideato da Madan Kataria, sia partecipando a diversi leader training con particolari specializzazioni come ad esempio lo yoga della risata in Azienda (con Davide Giansoldati e Laura Toffolo), con gli anziani (con Letizia Espanoli), il format Respiro e Risate, con Laura Toffolo ed Oreste Gallone, che approfondisce la pratica del Pranayama e il Coaching individuale con lo Yoga della Risata, il corso di Gibberish e non senso con Alex Sternic, il Laughter Yoga 4Kids, percorso rivolto ai bambini e ragazzi dai 3 ai 17 anni per lo sviluppo della coscienza, della cultura del buon umore e della responsabilità. Ora la mission è trasmettere le tecniche e le emozioni di quella “esperienza che cambia la vita” ed approfondire e studiare le applicazioni dello Yoga e dello Yoga della Risata nel quotidiano, in azienda, in famiglia, in campo educativo, sociale e professionale.